Perché la tessera Anglat

L'adesione all'Anglat si effettua presso la nostra sede operativa in Via Monti n° 30/32 Asti, oppure per via telematica al sito www.astianglat.it

Si precisano di seguito le modalità da effettuare per la relativa iscrizione:
- Fotocopia patente di guida;
- presentazione del verbale di invalidità fotocopia legge 104/92;
- sottoscrizione in originale e trasmissione della prevista formula di consenso relativa alla Legge sulla Privacy (Legge 675/96) (scarica il documento in formato pdf).
LA TESSERA HA VALIDITA' DI UN ANNO SOLARE CON SCADENZA IL 31 DICEMBRE.
- versamento della quota associativa per l'anno 2016 di € 36,00 sulc/c postale numero 39586961 intestata a ANGLAT, Sezione Territoriale di Asti e Provincia - Loc Variglie 102 14100 Asti.
Coordinate Bancarie Banco Posta
Codice IBAN: IT29 E076 0110 3000 0003 9586 961 Intestato a ANGLAT, Sezione Territoriale di Asti e Provincia, Loc Variglie 102 14100 Asti

LANGLAT E LA LEGGE 104/92

Che cosa dice questa legge?

1. All'art. 330, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, dopo le parole: «laurea in ingegneria» sono inserite le seguenti: «, nonché dal rappresentante dell'associazione di persone con invalidità individuata dal soggetto sottoposto ad accertamento sanitario. La partecipazione del rappresentante di quest'ultima è comunque a titolo gratuito».

CIOÈ? Che ora, tra i componenti delle CML (Commissione Mediche Locali per le patenti di guida), è previsto anche la presenza di un esperto delle Associazioni delle persone disabili competenti in materia (cioè NOI DELL’ANGLAT)

L’ANGLAT E LA LEGGE 104/92

2. All'art. 119, comma 4, lettera a), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, recante nuovo codice della strada, e successive modificazioni e integrazioni, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Qualora, all'esito della visita di cui al precedente periodo, la commissione medica locale certifichi che il conducente presenti situazioni di mutilazione o minorazione fisica stabilizzate e non suscettibili di aggravamento né di modifica delle prescrizioni o delle limitazioni in atto, i successivi rinnovi di validità della patente di guida posseduta potranno essere esperiti secondo le procedure di cui al comma 2 e secondo la durata di cui all'art. 126, commi 2, 3 e 4.».

CIOÈ? Che ora, tutti coloro che “erano” obbligati a sottoporsi a visita presso la CML (in quanto invalidi e/o titolari di una patente di guida speciale), ma che hanno una patologia “STABILIZZATA”, possono richiedere alla CML di “svincolarli”, cioè che i futuri rinnovi di patente si potranno fare presso una qualsiasi Autoscuola /Agenzia di pratiche auto, a meno che NON si tratta della prima visita per il rilascio della patente di guida (o riclassificazione) o sia SORTA UNA NUOVA PATOLOGIA o SI RICHIEDA LA MODIFICA DEGLI ADATTAMENTI DI GUIDA.

INOLTRE, TUTTI COLORO CHE SARANNO SVINCOLATI DALLA CML, LA VALIDITADELLA PATENTE SARACOME QUELLA DELLA B NORMALE (se patenti superiori vedere la validità della C nomale D normale), cioè : dal 18° al 50° anno di età valgono 10 anni, dal 50° al 70° anno valgono 5 anni, e dopo il 70° anno di età, valgono 3 anni (Questo vale per le patenti categoria AM, A1, A2, A, B1, B e BE  e le relative speciali”)

L’ANGLAT E LA LEGGE 104/92

3. All'art. 381, comma 5, terzo periodo, del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modifiche: le parole: «Il comune può inoltre stabilire» sono sostituite dalle seguenti: «Il comune inoltre stabilisce»; dopo le parole: «n. 503, e» è inserita la parola: «può».

CIOÈ? qui la differenza è minima, ma ora i SINDACI E CONSIGLIERI, sono OBBLIGATI, cioè si devono assumere il compito politico di DICHIARARE se nei posteggi a pagamento del comune da loro amministrato, il veicolo al servizio di una persona disabile titolare del CUDE / contrassegno invalidi DEVE PAGARE  O NON DEVE PAGARE DETTA SOSTA.

QUESTI TRE COMMI, SONO TUTTI UNA VITTORIA DELLA NOSTRA PRESIDENZA NAZIONALE, E DI TUTTA LA NOSTRA ASSOCIAZIONE, VITTORIE CHE SONO STATE PERMESSE DA TUTTI I SOCI CHE COME TE HANNO NEGLI ANNI CREDUTO NELL’ATTIVITÀ’ DELL’ANGLAT.

MA LE NOSTRE “LOTTE” NON SONO FINITE E MOLTO PRESTO RIUSCIREMO A RAGGIUNGERE NUOVI IMPORTANTI TRAGUARDI, QUALI (ti indichiamo alcune iniziative legislative che sono al vaglio dei Ministeri competenti):

  1. Stabilire (elenco) delle patologie stabilizzate svincolate dalle successive visite presso la CML (al fine di evitare discriminazioni e interpretazioni personalistiche);
  2. Esenzione Ticket su esami e visite specialistiche per il rilascio / rinnovo della patente di guida intestata a persone invalide / disabili (consideriamo che alcuni soci, che hanno la validità della loro patente fino ad un minimo di 6 mesi, sono costretti a pagare ticket per oltre 300 / 350 € a rinnovo);
  3. Favorire l'adozione del MICROCHIPS all'interno del CUDE (Contrassegno Unico Disabili Europeo), che ci permetta di girare liberamente in tutta Italia, e senza incorrere di ricevere INGIUSTIFICATE MULTE: per fare questo, abbiamo anche richiesto al Governo che venga adottata quale banca dati nazionale dei CUDE, l'RP-CUDE, in quanto buona prassi valida  esistente, adottata dall'ANCI Sardegna e da vari Comuni d'Italia, al fine di garantire maggiormente la nostra autonomia e facilitare il controllo da parte delle Forze dell’Ordine;
  4. Semplificazione delle procedure per il collaudo degli adattamenti di guida / trasporti installati sui nostri veicoli (da parte della Motorizzazione Civile);
  5. Ricostituzione del Comitato Tecnico Interministeriale (art. 119, comma 10 del Codice della Strada, art. 27 comma 4 Legge 104/92), in quanto in tutti questi anni ha svolto un prezioso lavoro e a costo zero per la Pubblica Amministrazione, con il supporto e la qualificata collaborazione fornita dalle Associazioni delle persone con disabilità (FAND e FISH) che hanno avuto un ruolo di grande rilevanza sociale, tanto ché, dall’enorme lavoro prodotto, ne è scaturita una ragguardevole ed importante regolamentazione normativa, sia in materia di sicurezza che di qualità degli allestimenti di guida fabbricati in Italia.

ed altre iniziative importanti . Ma per fare questo, ABBIAMO BISOGNO DELLA TUA FIDUCIA VERSO LA TUA ASSOCIAZIONE E DEL TUO SIMBOLICOSOSTEGNO ECONOMICO, che puoi fare tramite il rinnovo della tessera Sociale (a partire dal 1 gennaio 2015).

Inoltre, Ti ricordiamo che se sei ancora titolare del vecchio Contrassegno Invalidi (arancione con lomino in carrozzina nero), lo devi rinnovare presso il Tuo comune per richiedere il rilascio del CUDE (Contrassegno Unico Disabili Europeo) ENTRO E NON OLTRE IL 15 SETTEMBRE 2015 (perché dal 16 settembre 2015, il vecchio contrassegno sarà solo carta straccia).

Comunque, per maggiori informazioni, ci puoi contattare alla Sezione di Asti e Provvincia: